Museo delle Civiltà

Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini"

Progetti in convenzione

 

Un campo d'azione dei Servizi Educativi particolarmente significativo è costituito dalla realizzazione di progetti in convenzione con le scuole (L. 352/97, art. 7 e 237/99, art. 3).

 

I progetti includono corsi di formazione per gli insegnanti e seminari in collaborazione con le università. Hanno durata annuale o pluriennale e in genere affiancano o integrano la programmazione curricolare degli insegnanti e i relativi piani di offerta formativa.

 

Con tali progetti il Museo intende proporsi alla scuola dell'odierna società multiculturale come spazio dell'incontro tra culture diverse dalla nostra sia dal punto di vista storico che geografico.

 

Le collaborazioni, a numero limitato, vanno concordate prima dell'inizio dell'anno scolastico contattando il Servizio Educativo (tel. 06.54952245).

 

 

 

 

La prenotazione è obbligatoria per i gruppi e le scolaresche.

 

Servizi di assistenza culturale e di ospitalità per il pubblico

 

Dal 27 gennaio 2017 è attivo il servizio di assistenza culturale per il Museo delle Civiltà, affidato in concessione alla RTI ADITUM Cultura.

Il servizio, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado e al pubblico, sarà svolto nelle quattro sedi del Museo delle Civiltà, con l'orario di apertura delle sedi museali, comprese le aperture straordinarie.

 

Servizi educativi

 

I Servizi Educativi progettano, organizzano e coordinano le attività didattiche del Museo Preistorico Etnografico, nonché la comunicazione con il pubblico attraverso il sito Internet.

 

 

Servizio Educativo

Preistoria: Alessandra Serges (0654952245), Mario Amore (0654952237)

Etnografia: Donatella Saviola (0654952266)

 

 

La missione dei Servizi Educativi, nati come Sezione Didattica nel 1992, è quella di

 

La missione è sintetizzabile in tre punti:

 

L'eccezione "Pigorini"

 

L'Introduzione all'Atto di indirizzo sugli standard dei musei, emanato nel maggio 2001 in forma di Decreto, ben rappresenta la situazione del sistema museale italiano, fortemente contraddistinto e oltremodo condizionato dalla storia stessa delle sue molteplici istituzioni.

Salvo rari casi, queste ultime non hanno mai avuto autonomia, sono state concepite in stretta connessione di dipendenza con gli Uffici di appartenza (per esempio le Soprintendenze), hanno finito per accrescere, con gli anni, soprattutto nell'epoca di maggiore sviluppo del museo-mezzo-di-comunicazione-di-massa, il divario che le separa dalle consimili istituzioni straniere.

Sotto questo profilo, all'interno della variegata galassia delle istituzioni museali statali il Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" rappresenta senz'altro un'eccezione.

 

Concepito in origine come Museo, e successivamente trasformato in una Soprintendenza [fino al 1 gennaio 2015, n.d.r.], il Museo ha espresso subito la sua specificità nel quadro della politica patrimoniale nazionale postunitaria e i suoi compiti scientifici e didattici. Per convincersene basta leggere la nota relazione inviata da Luigi Pigorini nel 1881 al Ministro della Pubblica Istruzione.

In quello che oggi ci appare come un vero e proprio documento di missione, ricerca scientifica, ordinamento delle collezioni e finalità della mediazione didattica del patrimonio vengono presentati in modo chiaro e definito:

 

 

Sul solco di questa tradizione, è stato portato a compimento il  rinnovamento espositivo del Museo e sono stati rilanciati i compiti comunicativi dell'istituto:

(Vito Lattanzi, estratto da Antropologia Museale, n. 4, estate 2003, pp. 47-52)

 

Scarica il file integrale (PDF, 161 KB)

 

 

Attività

 

La principale attività dei Servizi Educativi è rivolta alle scuole di ogni ordine e grado. I servizi didattici sono affidati periodicamente in concessione ad associazioni e cooperative risultate vincitrici di gare ad evidenza pubblica.

 

Gli operatori didattici del concessionario sono tutti specialisti nelle discipline del museo e nella comunicazione museale e intervengono in base alle direttive e alle indicazioni fornite dai Servizi Educativi del Museo, con i quali viene concordato ogni anno il programma delle attività per le scuole.

 

Didattica per ipo e non vedenti

 

È possibile organizzare delle visite guidate a cura del nostro personale.

Per informazioni e prenotazioni per la Sezione di Preistoria contattare il dott. Mario Amore al n. 0654952237.

 

Ministero per i Beni e le attività Culturali. Vai al sito

Piazza Guglielmo Marconi, 14 - 00144 Roma E.U.R. - +39 06 549521 - fax +39 06 54952310 - mail