Museo delle Civiltà

SWICH PROJECT

Sharing a World of Inclusion, Creativity and Heritage

Ethnography, Museums of World Culture and New Citizenship in Europe

 

Thematic workshop

Engaging the Senses / Creative Dialogue

 

Visual Arts, Performing Arts & Museums.

Visions and Experiences

26-27 May 2015

 

Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini”

Piazza Guglielmo Marconi 14 – Roma

 

Il 26 e 27 maggio 2015 il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, nella sede del Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” ospiterà il Workshop “Visual Arts, Performing Arts & Museums. Visions and Experiences”.

 

Il workshop si inserisce all’interno del progetto europeo SWICH - Sharing a World of Inclusion, Creativity and Heritage. Ethnography, Museums of World Culture and New Citizenship in Europe sostenuto dal Programma «Europa Creativa» 2014-2018 dell’Unione Europea.

 

Il workshop, focalizzato sul dialogo tra artisti e curatori nei processi di rappresentazione delle culture, sarà un’occasione di discussione e confronto tra pratiche di collaborazione sviluppate in differenti tipologie di musei.

 

Negli ultimi anni, numerosi musei di etnografia hanno aperto i loro spazi agli artisti contemporanei invitandoli a usare le collezioni come fonte d’ispirazione per la creazione di opere d’arte o di progetti di critica culturale. Se da un lato queste pratiche hanno dato risultati positivi, specialmente quando hanno attivato forme di condivisione dell’autorità interpretativa per cercare di coinvolgere il pubblico, d’altro canto si avverte la necessità di sviluppare strategie innovative e complementari al fine di ampliare l’audience dei musei.

Le questioni in campo sono le seguenti: quali modalità espositive sono nate dall’interazione tra artisti e curatori di musei? Come rendere l’impatto sostenibile? Come evitare di cadere nella trappola di usare le istallazioni di artisti come “scorciatoia” o mero “espediente” comunicativo? Quali tipi di collaborazioni hanno funzionato e quali sono stati i fattori chiave che hanno portato alla riuscita di alcuni progetti?

 

Il progetto SWICH

 

Nell’ambito del progetto SWICH – Sharing a World of Inclusion, Creativity and Heritage, dieci musei europei stanno riflettendo sul ruolo dei musei etnografici di fronte alle trasformazioni della società europea in un’ottica multiculturale. Il progetto (novembre 2014 - settembre 2018) prevede diverse attività tra cui residenze d’artisti, mostre collaborative, workshop e convegni. Il progetto SWICH è una naturale continuazione di precedenti progetti europei in cui il Museo Pigorini ha attivamente partecipato in qualità di partner e capofila: Ethnography Museums and World Cultures (RIME) and Réseau européen des Associations de Diasporas & Musées d’Ethnographie (READ-ME I & II), incentrati sul futuro dei musei etnografici e sulle pratiche di collaborazione tra musei e diaspore.

 

La finalità del progetto è potenziare il ruolo e incrementare la visibilità dei musei di Etnografia e dei World Culture Museum in quanto centri di incontro culturale, di dialogo aperto, di creazione innovativa e di conoscenza a partire dalla collaborazione nazionale e internazionale.

 

Musei Partner

 

Weltmuseum, Vienna - Austria

National Museum of World Cultures, Leiden/Amsterdam/Berg-en-Dal - Olanda

Musée Royal de l’Afrique Centrale, Tervuren - Belgio

Musée des Civilisations de l'Europe et de la Méditerranée, Marsiglia - Francia

National Museums of World Culture, Stoccolma/Göteborg - Svezia

Linden-Museum, Stoccarda - Germania

Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini", Roma - Italia

Museum of Archaeology and Anthropology, Cambridge - Inghilterra

Slovenski Etnografski Muzej, Lubiana - Slovenia

Museum of World Cultures, Barcellona - Spagna

Culture Lab - International Cultural Expertise - Belgio

 

Download

 

Comunicato [it] [en]

Modulo di registrazione in word

Programma

Martedì, 26 maggio 2015

 

Visual Arts, Performing Arts & Museums

VISIONS

 

9.30    Edith Gabrielli – Direttore, Polo Museale del Lazio

Welcome

Saluto di benvenuto

 

9.45    Chair: Egidio Cossa - Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”

 

Interventi d’apertura:

 

10.00  Arnd Schneider - University of Oslo

Contemporary Art, Museums and Anthropology

Arte contemporanea, musei e antropologia

 

10.45  Pausa caffè

 

11.15  Benoît de l'Estoile - CNRS IRIS (Institut de recherche interdisciplinaire sur les enjeux sociaux), Parigi

Challenges for Contemporary Museums: Museological Paradigms for the New Millennium

Le sfide dei musei contemporanei: paradigmi museologici per il nuovo millennio

 

12.00  Dibattito

 

13.30  Pausa pranzo

 

 

Visual Arts, Performing Arts & Museums

EXPERIENCES

 

14.45  Chair: Vito Lattanzi - Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”

 

15.00  Michele Lanzinger - MuSe Museo di Scienze Naturali, Trento

The MuSe Project by Renzo Piano

Il progetto del MuSe di Renzo Piano

 

15.30  Giovanna Brambilla - GAMeC Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, Bergamo

“Effetto serra”: Art behind Bars

“Effetto serra”: arte dietro le sbarre

 

16.00  Stefania Vannini - MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Roma

Il Tavolo del Mediterraneo-Love Difference and the Third Paradise by Michelangelo Pistoletto: from Museum to the Territory and back

Il Tavolo del Mediterraneo-Love Difference e il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto: dal Museo verso il Territorio e ritorno

 

 

17.00  Pompeo Martelli, Vera Fusco, Francesca Gollo, Marco Salustri - Museo della Mente, Roma

Safe-keeping (Custodia) by Sarah Bennett

Safe-keeping (Custodia) di Sarah Bennett

 

17.30  Anna Maria Pecci - Ricercatrice indipendente, Torino

The Art of Making the Difference

L’arte di fare la differenza

 

18.00  Dibattito

 

19.00  Chiusura dell’incontro

 

Mercoledì, 27 maggio 2015

 

Residences and Creative Dialogue

 

9.45     Introduzione: Loretta Paderni – Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”

 

10.00  So Invisible so Visible. Dialogue between H.H. Lim and Ilaria Piccioni

Cosí invisibile cosí visibile. Conversazione tra H.H. Lim e Ilaria Piccioni

 

10.30  Tavola rotonda

 

Intervento d’apertura

Sandra Ferracuti - Università della Basilicata

Museums, Ethnographic Arts, and the Contemporary Courtyards of Heritage

Musei, arti etnografiche e i “cortili” contemporanei del patrimonio

 

Moderatore:  Marco Biscione - MAO Museo di Arte orientale, Torino

 

Partecipanti:  Rappresentanti dei musei del Progetto SWICH

Artisti, curatori e studiosi

 

13.15  Pranzo e chiusura dei lavori

[English-Italian simultaneous translation and viceversa]

Ministero per i Beni e le attività Culturali. Vai al sito

Piazza Guglielmo Marconi, 14 - 00144 Roma E.U.R. - +39 06 549521 - fax +39 06 54952310 - mail